Al G7 Biden cancella Trump: "L'America è tornata al tavolo"

presidente degli Stati uniti conferenza stampa finale dopo il vertice di Carbis Bay. "Siamo un Paese che non si basa sull'etnicità o sulla religione, ma su un'idea di libertà"

Biden e Angela Merkel

Biden e Angela Merkel

globalist 13 giugno 2021

Un segnale di totale discontinuità con Trump: "L'America è tornata al tavolo": lo ha dichiarato il presidente degli Stati uniti, Joe Biden, nella conferenza stampa finale dopo il vertice del G7 di Carbis Bay.

"Un Presidente deve rappresentare le persone del suo Paese, l'America è un Paese che non si basa sull'etnicità o sulla religione, ma su un'idea di libertà", e il vertice ha dato sostegno a questi ideali e a questi valori, ha proseguito Biden.

Il G7 ha sostenuto anche la mininum tax per le grandi corporation e il piano di investimenti per i Paesi più poveri, che dovrà essere alternativo a quello cinese, ha sottolineato il Presidente degli Stati Uniti.

Infine, Biden ha accennato al vertice Nato di domani: l'Alleanza "non è un racket per la protezione, ma esiste per la sicurezza collettiva e dopo l'11 settembre ha sostenuto gli Stati Uniti".