Estremisti ebrei linciano a Benyamina un manovale arabo: è grave

Il ragazzo è ricoverato in condizioni gravi in un ospedale di Haifa. In Israele continuano le tensioni tra ebrei e arabi

La destra razzista in Israele

La destra razzista in Israele

globalist 28 maggio 2021

La oensione è ancora alta: nuovi attacchi di odio, dopo quelli più estesi di due settimane fa, si sono verificati anche ieri in alcune località di Israele.

 A Benyamina, nel nord, dieci persone hanno tentato il linciaggio di un manovale arabo che è stato poi ricoverato in condizioni gravi in un ospedale di Haifa. La polizia ritiene che gli assalitori - che indossavano tutti magliette nere - fossero estremisti ebrei.

A Lod (Tel Aviv) una bottiglia incendiaria è stata lanciata nel cortile di una casa abitata da ebrei.

Due settimane fa a Lod la polizia è stata costretta ad imporre per alcune notti il coprifuoco per calmare gli animi dopo gravi tafferugli fra la popolazione araba e quella ebraica della città.

Tensione oggi anche a Gerusalemme est, nel rione di Sheikh Jarrah, dove alcune famiglie palestinesi rischiano lo sfratto da edifici la cui proprietà è rivendicata da una organizzazione ebraica. 

Fonti locali riferiscono di nutriti lanci di oggetti contundenti da parte di palestinesi contro un negozio gestito da ebrei