Dramma a Houston: bambino di tre anni spara al fratellino di otto mesi e lo uccide

Gli investigatori non hanno rinvenuto subito l'arma, portata dai familiari nell'auto durante i soccorsi. Quella delle armi una tragedia senza fine negli Stati Uniti

Spara al fratellino a Houston

Spara al fratellino a Houston

globalist 10 aprile 2021

Non si ferma il conteggio dei morti negli Stati Uniti dovuti ad arma da fuoco: questa volta nessuna sparatoria, ma una tragedia familiare.

A Houston, Texas, un bambino di tre anni è entrato in possesso di una pistola nell'appartamento dove si trovava e ha aperto il fuoco contro il fratellino di 8 mesi, uccidendolo.

Il neonato, ha riferito l'assistente capo della polizia di Houston Wendy Baimbridge, è stato colpito all'addome: le persone che erano all'interno dell'appartamento lo hanno portato all'ospedale più vicino, dove è morto.

"Voglio cogliere questo momento per supplicare genitori e tutori di non permettere a nessuno di accedere alle proprie armi da fuoco in casa - ha detto Baimbridge - Tenetele sotto chiave. Ci sono anche altri modi per rendere sicura un'arma. Per favore pregate per questa famiglia. Questo è un tragico evento''.

Gli investigatori accorsi sul posto, ha aggiunto Baimbridge, non hanno rinvenuto subito l'arma, che hanno poi trovato all'interno del veicolo usato dai membri della famiglia per trasportare il bambino ferito in ospedale.