Nel Congo una malattia ancora misteriosa ha ucciso quindici persone

Marie Peti-Peti, governatore della provincia occidentale di Kwango: "Il paziente inizia con mal di testa, poi dolori ovunque, febbre, poi complicazioni respiratorie", prima di morire"

Malattia non identificata nel Congo

Malattia non identificata nel Congo

globalist 1 marzo 2021
Quindici persone, tra i 60 e gli 80 anni, sono morte a febbraio dopo aver contratto una malattia non identificata in una provincia occidentale della Repubblica Democratica del Congo. 
"Questa malattia non identificata imperversa da un mese nella zona di Kasongo-Lunda. Attualmente abbiamo registrato 15 decessi, tutti di anziani", ha spiegato all'Afp Jean-Marie Peti-Peti, governatore della provincia occidentale di Kwango. "Il paziente inizia con mal di testa, poi dolori ovunque, febbre, poi complicazioni respiratorie", prima di morire, ha detto Peti-Peti.
"Il ministro provinciale della Sanità, il medico capo della zona sanitaria di Kasongo-Lunda e gli epidemiologi di Kinshasa sono al lavoro. Hanno già prelevato campioni da inviare all'Inrb (Istituto nazionale per la ricerca biomedica) per identificare questa malattia", ha aggiunto.
Due epidemie, Covid-19 e Chikungunya, sono state segnalate in questa città di confine con l'Angola, situata 250 chilometri a Sudest di Kinshasa e priva di infrastrutture sanitarie praticabili.