Altro smacco per Trump: accettato il ricorso contro la sua misura contro migranti poveri

L'amministrazione Trump aveva negato la possibilità di ottenere la green card a migranti che hanno fatto ricorso ad aiuti e sussidi per i poveri, come i food stamp, cioè gli aiuti per l'acquisto di alimenti.

Trump

Trump

globalist 22 febbraio 2021
Mentre rifiutava l'ennesimo appello dei repubblicani della Pennsylvania contro il voto per posta, la Corte Suprema ha voluto dare a Donald Trump un altro smacco, accettando invece il ricorso presentato dai gruppi per i diritti dei migranti contro la misura con cui l'amministrazione dell'ex presidente nel 2018 aveva negato la possibilità di ottenere la green card, il permesso di soggiorno permanente, a migranti che hanno fatto ricorso ad aiuti e sussidi per i poveri, come i food stamp, cioè gli aiuti per l'acquisto di alimenti.
Il ricorso, sostenuto anche da attorney general di diversi stati, sostiene che la misura del 2018, che faceva appello alla necessità di non creare un "peso eccessivo per lo Stato", ha imposto un ingiusto test economico per gli immigrati, che in molti casi hanno quindi rinunciato a chiedere l'assistenza a cui avevano diritto pur di non perdere il permesso di soggiorno.