Brasile sommerso dai contagi: cancellato il carnevale di Rio de Janeiro

Lo ha annunciato il sindaco Pres: "Nel 2022 potremo celebrare la vita e la nostra cultura con tutta l’intensità che merita"

Carnevale di Rio

Carnevale di Rio

globalist 22 gennaio 2021

Nel paese di Bolsonaro c’è fortunatamente chi ancora prende decisioni responsabili: il sindaco Eduardo Paes ha infatti annunciato la cancellazione del carnevale di Rio de Janeiro nel 2021 a causa dei troppi contagi da Coronavirus.


Le scuole di samba speravano ancora che la ricorrenza potesse essere celebrata il prossimo luglio.


“Non ho mai nascosto la mia passione per il Carnevale e conosco l’importanza economica di questo evento culturale per la nostra città. Tuttavia, mi sembra sciocco immaginare in questo periodo che potremo organizzare il Carnevale a luglio”, ha scritto Paes su Twitter.


Il primo cittadino ha aggiunto: “Nel 2022 potremo (tutti debitamente vaccinati) celebrare la vita e la nostra cultura con tutta l’intensità che merita”.


Paes, inoltre, ha annunciato aiuti economici per i cittadini che saranno danneggiati dalla cancellazione.


Il Brasile, secondo Paese al mondo dopo gli Usa in termini assoluti per mortalità da Covid-19, ha registrato ieri 1.335 vittime, che fanno salire il bilancio totale a 214.228.


Quasi decuplicati i decessi in Amazzonia, rispetto a dicembre: sono passati da 12 a 118 in media al giorno.


I nuovi contagi da coronavirus in Brasile sono stati 59.946 in 24 ore, per un totale di 8.699.814 dall’inizio della pandemia.