Cresce la fronda repubblicana anti-Trump: hanno deciso di votare l'impeachment

La numero tre del Gop alla Camera, Liz Cheney, figlia dell'ex vice-presidente Dick, aveva annunciato il voto favorevole affermando che Trump "ha chiamato la folla e acceso la fiamma dell'attacco"

Liz Cheney accanto a Donald Trump

Liz Cheney accanto a Donald Trump

globalist 13 gennaio 2021
Loro hanno scelto di non girarsi dall’altra parte rispetto a quello che è stato un tentativo golpista durante il quale, sospetta l’Fbi, qualcuno ha pensato di sequestrare, ferire o uccidere parlamentari.
Salgono a sei i deputati repubblicani usa che voteranno in favore della seconda messa sotto accusa di Donald Trump. 
Poco prima, durante il dibattito alla Camera sull'impeachment, il deputato repubblicano Dan Newhouse ha annunciato il suo voto favorevole alla risoluzione promossa dal democratici per "istigazione all'insurrezione".
Ieri sera la numero tre del Gop alla Camera, Liz Cheney, figlia dell'ex vice-presidente Dick Cheney, aveva annunciato il voto favorevole all'impeachment affermando che Trump "ha chiamato la folla, riunito la folla acceso la fiamma dell'attacco" al Campidoglio che ha ucciso cinque persone una settimana fa. "Tutto ciò che è seguito è stata provocato da lui. Nulla di tutto ciò sarebbe accaduto senza il presidente. Voterò per l'impeachment" ha detto. A Cheney si sono poi uniti i deputati repubblicani Jaime Herrera Beutler, John Katko, Adam Kinzinger, Fred Upton, e stasera Newhouse.