L'Unione europea ha chiesto alla Cina il rilascio immediato della blogger Zhang Zhan

L'attivista è stata condannata a quattro anni di carcere per i suoi resoconti sulla pandemia di coronavirus nella città di Wuhan

Mobilitazione per la liberazione di Zhang Zhan

Mobilitazione per la liberazione di Zhang Zhan

globalist 29 dicembre 2020
Un gesto forte: l'Unione Europea ha chiesto oggi alla Cina il "rilascio immediato" della "citizen journalist" Zhang Zhan, la blogger condannata ieri a quattro anni di carcere per i suoi resoconti sulla pandemia di coronavirus nella città di Wuhan, proprio mentre sta per essere raggiunto un importante accordo commerciale tra Pechino e Bruxelles.
"L'Ue chiede l'immediato rilascio della signora Zhang Zhan, così come di tutti i difensori dei diritti umani detenuti e condannati, e di tutti quelli impegnati a riportare informazioni di interesse pubblico", ha detto in una comunicato un portavoce del capo della diplomazia Ue Josep Borrell.
"Secondo fonti credibili, Zhang è stata sottoposta a torture e maltrattamenti durante la sua detenzione e le sue condizioni di salute sono gravemente peggiorate. È fondamentale che riceva un'assistenza medica adeguata", si legge nel comunicato.