Il presagio del gatto Larry a Downing Street: attacca un piccione nel giorno dell'accordo sulla Brexit

Il gatto ha rubato di nuovo la scena stamani di fronte alla residenza del primo ministro britannico: in Regno Unito qualcuno parla già di celebrazione

Il gatto Larry attacca un piccione a Downing Street

Il gatto Larry attacca un piccione a Downing Street

globalist 24 dicembre 2020
Fatto curioso quello avvenuto questa mattina a Downing Street, la residenza del primo ministro britannico Boris Johnson.

Il gattone Larry avrebbe attaccato con una zampata un malcapitato piccione di passaggio, come a voler celebrare a modo suo l'imminente accordo sul dopo Brexit fra Regno Unito e Ue.

Larry, indifferente al succedersi dei capi di governo di Sua Maestà (da David Cameron, a Theresa May, a Boris Johnson), ha rubato di nuovo la scena stamani di fronte alla residenza del primo ministro britannico, attirando l'attenzione di giornalisti, fotografi e troupe televisive. 

L'attacco ha indotto ovviamente il volatile a battere in ritirata.