Trump e Giuliani la buttano sul vittimismo: "I media ci odiano, non riportano le prove dei brogli"

Trump twitta che gli avvocati presenteranno un "chiaro e fattibile cammino verso la vittoria. Tutti i pezzi stanno andando al loro posto".

Rudy Giuliani

Rudy Giuliani

globalist 19 novembre 2020
Nel corso della conferenza stampa che Trump aveva annunciato via Twitter, l'avvocato e grande amico del Presidente Rudy Giuliani, che guida la battaglia per i ricorsi contro il risultato di un'elezione che Trump non vuole riconoscere come persa, ha attaccato i giornalisti affermando che i media sono accecati dal loro "irrazionale e patologico odio per il presidente".
Giuliani ha detto che il team legale ha raccolto centinaia di dichiarazioni giurate di addetti elettorali degli stati chiave pronti a testimoniare che sono state commesse irregolarità e vere e proprie frodi. "Potete trovare non solo accuse ma anche prove", ha detto riferendosi alle dichiarazioni giurate e accusando ancora i media per il fatto che continuano a scrivere che le accuse di frodi della campagna di Trump non sono sostenute da prove.