Effetto delle restrizioni: in Olanda il numero dei nuovi casi Covid calato del 15%

I Paesi Bassi sono entrati in blocco parziale a metà ottobre e il governo ha rafforzato le misure il 3 novembre poco dopo che i nuovi casi giornalieri avevano raggiunto il picco superiore a 11.000 il 30 ottobre.

Coronavirus in Olanda

Coronavirus in Olanda

globalist 17 novembre 2020

Una buona notizia: il numero di nuovi casi di coronavirus in Olanda è diminuito di circa il 15% nell'ultima settimana: lo hanno detto oggi le autorità sanitarie mentre il primo ministro Mark Rutte dovrebbe annunciare alcune modifiche alle attuali misure di blocco del paese.


In un aggiornamento settimanale, l'Istituto Nazionale per la Salute (RIVM) ha dichiarato che ci sono stati 37.706 nuovi casi nella settimana fino al 17 novembre, in calo dai 43.621 registrati nella settimana al 10 novembre e il più basso dall'inizio di ottobre.


Tuttavia, "il numero di persone con un risultato positivo del test rimane molto alto", ha detto RIVM, con più di 150 infezioni ogni 100.000 persone in quasi tutte le regioni del paese.


I Paesi Bassi sono entrati in blocco parziale a metà ottobre e il governo di Rutte ha ulteriormente rafforzato le misure il 3 novembre scorso, poco dopo che i nuovi casi giornalieri avevano raggiunto il picco superiore a 11.000 il 30 ottobre.