Macron parla con il Papa: "No al terrorismo, sì al dialogo tra religioni"

Il presidente francese ha chiamato Francesco dopo l'attentato di Nizza che ha profondamente scosso la comunità cattolica

Papa Francesco ed Emmanuel Macron

Papa Francesco ed Emmanuel Macron

globalist 31 ottobre 2020

All'indomani dell'attentato nella chiesa di Notre Dame a Nizza, il presidente francese Emmanuel Macron ha parlato con Papa Francesco.

Stando a ciò che riporta l’Eliseo, nel corso del colloquio telefonico Macron ha sottolineato che "continuerà a combattere senza sosta contro l'estremismo in modo che tutti i francesi possano vivere la loro fede in pace e senza paura".

Secondo la nota, Macron ha voluto parlare con il Papa, "in un momento in cui i cattolici di Francia sono stati feriti violentemente ed i francesi nel loro insieme sconvolti da questo attacco".

Dal suo lato, "Papa Francesco avrebbe espresso il suo sostegno fraterno ai francesi.

Stando all'Eliseo i due leader hanno espresso "totale convergenza di vedute" sul "rifiuto assoluto del terrorismo e dell'ideologia dell'odio che dividono, uccidono e mettono in pericolo la pace", nonché sull'importanza del dialogo tra le religioni.

Nel corso del colloquio Macron ha anche evocato la memoria di padre Hamel, assassinato nella chiesa di Saint-Etienne a Rouvray.