Il ministro della Salute ammette: "In Svizzera la situazione del Covid si sta deteriorando"

Alain Berset ha commentato i dati del paese: 2.600 nuovi casi nell'ultimo giorno con un paese che ha solo 8,5 milioni di abitanti

Il ministro della salute svizzero Alain Berset

Il ministro della salute svizzero Alain Berset

globalist 15 ottobre 2020
Nelle ultime settimane la Svizzera registra quotidianamente numeri record di infezione da Covid-19, il ministro della Salute ha avvertito giovedì che la situazione si sta "deteriorando" a un ritmo allarmante.
"Negli ultimi giorni abbiamo affrontato una nuova dinamica, che è molto negativa e molto forte", ha detto ai giornalisti Alain Berset.
Nell'ultima settimana ha affermato: "La situazione in Svizzera si sta deteriorando più rapidamente che altrove".
A prima vista, le cifre svizzere potrebbero non sembrare così impressionanti rispetto all'aumento dei contagi nei paesi vicini.
Giovedì il nostro stato confinante che ha 8,5 milioni di abitanti ha registrato 2.600 nuovi casi, il numero giornaliero più alto dall'inizio della pandemia.
Dall'inizio sono stati segnalati 71.140 casi in Svizzera e 1.817 decessi, per un totale di 832 casi e 21 decessi ogni 100.000 persone.
La percentuale di test positivi nel paese è nel frattempo balzata dal 5,4 al 10,2% nell'ultima settimana.
Il presidente svizzero Simonetta Sommaruga ha avvertito giovedì che una seconda ondata in piena regola si stava profilando.