Von der Leyen contro l'omofobia e la leghista si inalbera: "Cerca i voti delle le lobby arcobaleno"

Le oscurantiste parole di Simona Baldassarre, Eurodeputata della Lega: "Vuole rafforzare i diritti Lgbtq e obbligo di riconoscere la genitorialità delle coppie omosessuali"

Simona Baldassarre e Salvini

Simona Baldassarre e Salvini

globalist 16 settembre 2020

Sono i soliti oscurantisti che vogliono riportare l’umanità indietro di secoli, nemmeno fossero la nuova Inquisizione.


''In occasione del dibattito sullo Stato dell'Unione, la von der Leyen è uscita allo scoperto sulle priorità della Commissione: rafforzare i diritti Lgbtq e obbligo di riconoscere la genitorialità delle coppie omosessuali, nonostante il diritto di famiglia sia competenza esclusiva degli Stati Membri. Da Bruxelles stanno cercando di allungare la loro mano ideologica sui paesi dell'Unione. In cambio di una manciata di voti di qualche gruppo radical-chic e delle lobby arcobaleno, sono disposti a calpestare il diritto di pensare che ogni bambino abbia bisogno di una mamma e di un papà. Parla della costruzione di un'Unione di uguaglianza, ebbene questa si potrà avere soltanto guardando al modello di complementarietà tra uomo e donna e tornando a mettere la famiglia naturale al centro di ogni politica dell'Ue''.
Sono le parole di Simona Baldassarre, Eurodeputata della Lega.