A Key West, in Florida, la polizia americana ha arrestato un bambino di 8 anni

Il video risale al 2018 ma è stato reso noto oggi da Ben Crump, avvocato della famiglia del bambino che ha deciso di fare causa alla polizia

Il video

Il video

globalist 12 agosto 2020

L'avvocato esperto di diritti civili Ben Crump ha rilasciato un video di un assurdo episodio avvenuto nel dicembre del 2018 a Key West, città delle Florida Keys, isola al largo della Florida: un poliziotto mette le manette a un bambino di 8 anni accusato di aver dato un pugno alla sua insegnante. Il processo è terminato di recente e Crump ha deciso di rendere noto il video per sottolineare la brutalità della polizia americana e di un sistema che permette l'arresto anche di bambini, per giunta con disabilità dato che il piccolo soffre di un disturbo dell'attenzione, di ansia e di depressione. 

Il bambino, figlio di una donna italoamericana e di un uomo afroamericano è stato arrestato a dicembre 2018 dopo che la scuola aveva chiamato la polizia in seguito a una segnalazione di una supplente che aveva invitato il bambino a mettersi seduto composto. Il bambino avrebbe risposto con insulti e poi dando un pugno sul petto alla maestra, pugno che non ha avuto nessuna conseguenza, dato che l'ha sferrato un bambino di 8 anni. La scuola ha tuttavia chiamato la polizia che ha arrestato il piccolo per aggressione. 
Ora, due anni dopo, le accuse sono cadute. Il bambino sta bene, racconta la madre, ma è rimasto traumatizzato dall'incidente. Per questo, la famiglia ha deciso di fare causa alle forze dell'ordine. Ben Crump rappresenterà la famiglia.