Infettato al comizio di Trump: muore di Covid un esponente repubblicano

Herman Cain, imprenditore di 74 anni, noto come il “Re della pizza”, era stato ricoverato il 2 luglio. Nel 2012 era stato candidato alla nomination per la Casa Bianca

Herman Cain senza protezioni al comizio di Trump a Tulsa

Herman Cain senza protezioni al comizio di Trump a Tulsa

globalist 31 luglio 2020

Non ce l’ha fatta. E, purtroppo, aver dato retta a Trump gli è stato fatale: l’ex candidato repubblicano alla Casa Bianca Herman Cain, è morto a causa del coronavirus. L’imprenditore di 74 anni, noto come il “Re della pizza”, era stato ricoverato il 2 luglio scorso e con molta probabilità ha contratto il Covid-19 durante controverso comizio di Donald Trump a Tulsa, al quale ha partecipato.


Le immagini di quel giorno lo mostrano tra i sostenitori del tycoon senza mascherina e senza il rispetto del distanziamento sociale.
Herman Cain era diventato l’emblema dei 'trumpiani' nemici della scienza che non tollerano le mascherine e che aggredivano verbalmente, se non insultavano, i funzionari della sanità pubblica che chiedevano agli americani di rispettare il distanziamento sociale e di indossare i dispositivi di protezione personale per proteggersi dal Coronavirus.
L'esponente repubblicano afroamericano - come scritto su Globalist - era stato candidato alla nomination per la Casa Bianca nel 2012.