È morto Andrew Mlangeni, l'ultimo rimasto degli attivisti anti-apartheid guidati da Nelson Mandela

Aveva 95 anni. Nell'esprimere il suo "profondo dolore" il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha descritto Mlangeni come "un eroe a livello nazionale e internazionale".

Andrew Mlangeni

Andrew Mlangeni

globalist 22 luglio 2020
È morto Andrew Mlangeni, l'ultimo degli attivisti che furono condannati insieme a Nelson Mandela per le proteste contro l'apartheid che era rimasto in vita. Aveva 95 anni. Nell'esprimere il suo "profondo dolore" il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha descritto Mlangeni come "un eroe a livello nazionale e internazionale".
"La morte di Mlangeni implica la fine della storia di una generazione e mette il nostro futuro direttamente nelle nostre mani", ha aggiunto il presidente. Al processo di Rivonia, Mlangeni fu condannato a 26 anni di reclusione, pena detentiva che scontò per la maggior parte nel carcere dell'isola di Robben Island con Mandela. Fu liberato nel 1989.