Impennata Covid in Galizia: il governo regionale impone il lockdown a 70 mila persone

Analogo provvedimento è stato preso ieri dalla Catalogna, che ha imposto il confinamento per 200mila persone nella provincia di Segria.

Coronavirus in Galizia

Coronavirus in Galizia

globalist 5 luglio 2020

Purtroppo il virus circola e non èp finita come qualche imbecille va dicendo in Italia: le autorità della Galizia, regione della Spagna nordoccidentale, hanno imposto il lockdown a circa 70mila persone a causa di un'impennata dei casi di coronavirus.

Analogo provvedimento è stato preso ieri dalla Catalogna, che ha imposto il confinamento per 200mila persone nella provincia di Segria.


Secondo la stampa spagnola, le circa 70mila persone che vivono a La Marina, località lungo la costa nella provincia di Lugo, non potranno lasciare la zona dalla mezzanotte di oggi a venerdì prossimo, ovvero due giorni prima delle elezioni regionali, a causa di un focolaio di Covid-19. Solo le persone che dovranno viaggiare per necessità potranno lasciare la località.


Il ministro della Sanità regionale Jesus Vazquez Almuina ha spiegato che i nuovi focolai sono legati alle attività di alcuni bar nell'area. Al momento in Galizia ci sono 258 casi, 117 dei quali a Lugo.