Bill Gates ha fatto un bonifico da 1 milione a un ex operaio brianzolo 72enne

Il magnate ha puntato gli occhi sulla sua creazione, una speciale pompa idraulica

Bill Gates

Bill Gates

globalist 29 giugno 2020

Vincenzo di Leo ha 72 anni, è un ex operaio brianzolo e qualche tempo fa ha ricevuto un bonifico da un milione di dollari: mittente, Bill Gates. Il magnate ha puntato gli occhi sulla sua creazione, una speciale pompa idraulica che ha spinto la fondazione da lui guidata a finanziare il progetto. 

La sua storia è raccontata sul Corriere della sera:



Un giorno arrivano quelli della Bill Gates Foundation, la fondazione privata più grande al mondo con 50 miliardi di patrimonio, e gli dicono: «Complimenti, la sua tecnologia è davvero unica, proprio quello che ci serve: le dispiace se le finanziamo uno sviluppo più adeguato alle nostre esigenze?». Ci mancherebbe. 



La “frabbrichetta” di Vincenzo di Leo conta 4 dipendenti ed è l’unica azienda tradizionale italiana su cui ha deciso di puntare la Bill Gates Foundation. 



Vincenzo Di Leo gli spiega come funziona: la caratteristica innovativa è la tolleranza, cioè la capacità di far passare detriti insieme ai liquidi. In pratica tutto quello che passa dal tubo di aspirazione passa anche dal corpo pompa senza bloccarla; non sono dunque necessari nè trituratori nè griglie. Consuma poco e la manutenzione è facile.



 La pompa pesa 300 chili, la richiesta è di ridurla a 70. Una sfida. Ora c’è il prototipo, ma la missione non è ancora finita.



«Passare da 300 a 70 kg - racconta Di Leo - non era l’unico problema. Adesso siamo in dirittura d’arrivo ma abbiamo dovuto ripensare tutto e in un primo momento sembrava impossibile: mi sono seduto davanti a quella macchina per sei mesi per capire come ridurre tutto quel peso. Al mondo non esiste un prodotto simile. Ha un passaggio totale, una tolleranza che nessun’altra pompa ha. L’unico sistema simile sono gli autospurgo, ma l’ autospurgo deve fermarsi e svuotarsi, noi invece lo facciamo con un sistema in continuo, impiegando un quinto dell’energia e arrivando ovunque».