La repubblicana Fiorina voterà Biden e Trump la insulta sui social

L'ex manager aveva corso alle primarie nel 2016 e all'epoca il miliardario aveva rivolto contro di lei epiteti sessisti

Bianca Carly Fiorina

Bianca Carly Fiorina

globalist 25 giugno 2020

Il miliardario xenofobo perde i pezzi: un'altra esponente repubblicana, l'ex manager Bianca Carly Fiorina, annuncia che a novembre non potrà votare per Donald Trump ma sceglierà il democratico Joe Biden.


L'annuncio dell'ex candidata alla Casa Bianca, che si è scontrata con il presidente nelle primarie del 2016, ha provocato subito l'irratata reazione su Twitter di Trump: "una candidata alla presidenza fallimentare, Carly Fiorina, dice che voterà per il corrotto Joe Biden - ha scritto - ha perso così di brutto con me, due volte in una stessa campagna, che deve votare per Joe".


"Il nostro voto più di una semplice croce, è una dichiarazione sulla direzione in cui vogliamo andare ed io credo che ora noi abbiamo bisogno di una vera leadership che possa unire il Paese" ha detto Fiorina in un'intervista.


Durante la campagna elettorale per le primarie repubblicane del 2016, Trump aveva attaccato Fiorina anche per il suo aspetto fisico: "guardate quella faccia! Chi potrebbe votare per lei? Potete immaginarvi questa la faccia del prossimo presidente", aveva detto in un'intervista. Quattro anni fa la repubblicana aveva alla fine votato per Trump, ma negli ultimi mesi ha duramente criticato il presidente per il suo comportamento definito "distruttivo per la Repubblica".