La premier danese sposta il matrimonio per partecipare al vertice Ue sulla pandemia

Mette Frederiksen parla della vita privata e aggiunge: "Devo svolgere il miolavoro e proteggere gli interessi della Danimarca. Il mio fidanzato è paziente.

Mette Frederiksen, premier della Danimarca

Mette Frederiksen, premier della Danimarca

globalist 25 giugno 2020
Un comportamento non esattamente simile a quello di Matteo Salvini che da ministro è stato accusato di aver disertato molti vertici.
La premier di Danimarca, Mette Frederiksen, ha deciso di spostare la data del matrimonio per partecipare a un vertice sulla risposta dell’Unione Europea alla pandemia di coronavirus.
Frederiksen ha spiegato che la data delle nozze coincide con un vertice in presenza dei leader Ue il 17 e 18 luglio, il primo dall’inizio dell’emergenza epidemiologica. "Non "vedo davvero l’ora di sposare questo uomo fantastico", ha scritto su Instagram, condividendo una foto di lei e del fidanzato Bo.
"Ma ovviamente non può essere così semplice e ora c'è una riunione del consiglio a Bruxelles, esattamente quel sabato di luglio in cui avevamo programmato di sposarci", ha scherzato. Un appuntamento in cui i leader Ue dovrebbero discutere delle proposte per il Recovery Fund sul Covid-19 e un nuovo bilancio.
La Danimarca fa parte di un gruppo di nazioni contrarie a garantire finanziamenti agli altri stati membri dell'Ue gravemente colpiti dalla pandemia di Covid-19. Frederiksen ha spiegato di dover svolgere il suo "lavoro e proteggere gli interessi della Danimarca", aggiungendo che, per fortuna, il suo partner è "molto paziente".