Trump al minimo storico: non è mai stato così in basso nei sondaggi

Nonostante questo Trump ostenta fiducia nel suo comizio in Arizona, e torna sulle statue abbattute e continua ad attaccare il suo avversario Biden

Donald Trump

Donald Trump

globalist 24 giugno 2020
Donald Trump non è mai stato così in basso nei sondaggi: la pessima gestione dell'epidemia di Coronavirus, che ha ucciso 120.000 americani, le proteste di Black Lives Matter e oggi l'affondo dell'ex presidente Obama hanno messo il tycoon in una pessima situazione, ma nonostante questo Trump ostenta fiducia nel suo comizio in Arizona, e torna sulle statue abbattute: "Crediamo che gli amati eroi della storia americana non debbano essere abbattuti dai militanti, ma sostenuti come esempio per il mondo. Ora se la prendono con George Washington. Ho detto che cosa ha fatto di sbagliato, George Washington? Thomas Jefferson. Li abbiamo fermati, stavano andando al Jefferson Memorial. Che poi non gliene potrebbe fregare di meno. Penso che la metà di loro non sappia nemmeno chi sia Thomas Jefferson". 
E le staffilate continuano contro il suo rivale dem, Joe Biden, che "ci ha messo un anno e mezzo per avere il sostegno" di Barack Obama. L'ex presidente contribuisce a raccogliere un milione di dollari per la corsa alla Casa Bianca di Biden con una raccolta di fondi virtuale in cui dice che serve un "grande risveglio". E Biden ha suggerito che i leader mondiali si sono stancati di Trump: "stanno aspettando disperatamente una leadership americana".
Mentre duro per Trump arriva anche l'attacco di The New York Times che sostiene di aver visionato le bozze delle liste create dai funzionari Ue: "Sono pronti a bloccare l'ingresso degli americani perché gli Stati Uniti non sono riusciti a controllare il flagello" del Covid 19. L'Europa - dice il quotidiano - sembrerebbe destinata a continuare a tenere fuori i visitatori dagli Stati Uniti dopo il primo luglio quando l'Unione europea riaprirà i suoi confini.