Il Coronavirus arriva tra le tribù indigene del Brasile: primo caso in Amazzonia

Si tratta di una diciannovenne di un villaggio della foresta pluviale amazzonica che ha viaggiato lungo il fiume in diversi villaggi ed è rientrata a casa con febbre, mal di gola e dolori al petto.

Indigeni in Amazzonia

Indigeni in Amazzonia

globalist 1 aprile 2020
Il primo caso di coronavirus tra le 300 tribù indigene del Brasile è stato confermato dal servizio sanitario indigeno del ministero della Sanità, Sesai.
Si tratta di una diciannovenne di un villaggio della foresta pluviale amazzonica che ha viaggiato lungo il fiume in diversi villaggi ed è rientrata a casa con febbre, mal di gola e dolori al petto.
Lunedì i gruppi indigeni in tutto il Sud America si stavano ritirando nella loro tradizionale foresta pluviale e nelle case di montagna, nel tentativo di sfuggire alla minaccia potenzialmente catastrofica del coronavirus.