In Francia l'epidemia dilaga: oltre 1.100 morti e 22.300 casi confermati

Lo ha annunciato il direttore generale della Sanità del Paese, Jerome Salomon. Al momento 10.176 persone sono state ricoverate in ospedale, con 2.516 considerate gravi e in rianimazione

Coronavirus

Coronavirus

globalist 24 marzo 2020
Ormai è più che evidente che il Coronavirus non è più un'emergenza solo italiana: la Francia sta rapidamente vedendo crescere l'epidemia, con 22.300 casi confermati e oltre 1.100 morti, cifra raggiunta in molto meno tempo dell'Italia. Lo ha annunciato il direttore generale della Sanità del Paese, Jerome Salomon. Al momento 10.176 persone sono state ricoverate in ospedale, con 2.516 considerate gravi e in rianimazione: un aumento di 434 rispetto a ieri. Il 34 per cento dei pazienti gravi ha meno di 60 anni; il 58 per cento ha tra i 60 e gli 80 anni.
Le vittime negli ospedali sono 1.100, alle quali vanno aggiunte quelle nelle case di cura: 240 decessi in più rispetto a ieri. L`85 per cento di loro ha più di 70 anni, ha proseguito Jerome Salomon. Inoltre, sono 3.281 le persone guarite dall`inizio dell`epidemia.
Ricordando che siamo di fronte a "un'epidemia in rapido aggravamento", ha indicato che la Francia sta attualmente effettuando 9mila tamponi al giorno. Una capacità che aumenterà di 10mila test aggiuntivi entro la fine della settimana.