"Stay home": si allunga la lista degli Stati Usa che hanno 'rinchiuso' gli abitanti

Già oltre 40 mila persone sono state contagiate dal coronavirus. Primi sono stati gli abitanti della California

Coronavirus

Coronavirus

globalist 23 marzo 2020
Trump ha negato a lungo e adesso anche gli Stati Uniti sono finiti nel ciclone dell’epidemia: continua ad allungarsi la lista degli stati americani che, di fronte al continuo crescere del numero dei casi di coronavirus negli Usa, ora oltre 40mila, hanno ordinato ai cittadini di rimanere a casa, con l'eccezione degli addetti ai servizi considerati essenziali.
Oggi infatti anche i governatori di Michigan, Indiana e West Virginia hanno emesso l'ordine 'stay home', che entrerà in vigore dopo la mezzanotte, facendo salire a 12 il numero degli stati che hanno adottato misure del genere.
A seguire l'esempio della California, il primo stato ad adottare la misura, sono stati anche New York, ,Illinois, Connecticut, New Jersey, Maryland, Louisiana, Ohio, Delaware, Michigan, Massachussets. Ci sono poi dei sindaci che hanno adottato ordinanze in questo senso in città come Dallas, Philadelphia, Nashville, St. Louis e Kansas City.