La regina Elisabetta ha paura del coronavirus e si rifugia nel castello di Windsor

Per limitare i contatti sociali la sovrana del Regno Unito si ritira nella residenza di campagna

Regina Elisabetta

Regina Elisabetta

globalist 18 marzo 2020
L'emergenza coronavirus cambia anche le abitudini della famiglia reale britannica. La Regina Elisabetta, per mettersi al sicuro dal contagio, ha deciso di anticipare di una settimana il suo trasferimento a Windsor, dove è solita trascorrere il periodo pasquale. Assolverà agli ultimi impegni presi a Buckingham Palace, ma il 19 marzo partirà per il suo buen retiro in campagna dove trascorrerà la sua quarantena.

Alla fine anche nel Regno Unito sono state prese misure cautelative contro il COVID-19. Il Primo ministro Boris Johnson ha invitato gli ultra 70enni a limitare viaggi e contatti sociali. Elisabetta, che di anni ne ha ben 93, rientra pienamente nello spettro dei soggetti più a rischio. La Sovrana ha iniziato già da qualche settimana a limitare i contatti fisici con le altre persone, come avvenuto ad esempio durante la celebrazione per il Commonwealth Day nell'abbazia di Westminster.

Numerosi eventi o celebrazioni che avrebbero dovuto avere luogo a Buckingham Palace verranno posticipate o annullate. Prima fra tutte la visita dell'Imperatore del Giappone, Naurito, e della sua consorte. Il cerimoniale di benvenuto e la cena di Stato rischiano di essere pericolosi per la salute dei partecipanti, e per questo motivo sono stati rimandati. Anche le nozze di Beatrice di York con Edoardo Mapelli Mozzi, in programa per il 29 maggio, potrebbero subire i contraccolpi dell'emergenza coronavirus.