L'infettivologo tedesco: "Senza misure 10 milioni di contagiati in Germania"

Lothar Wieler, il presidente del Robert Koch Institute: "Vanno rispettate le indicazioni del governo sul distanziamento sociale"

Gli infettivologi del Robert Koch Institute in Germania

Gli infettivologi del Robert Koch Institute in Germania

globalist 18 marzo 2020

Ora i rischi sono davvero enormi e dopo l'Italia lo stanno comprendendo tutti: in Germania "l'epidemia del nuovo coronavirus si sviluppa con un andamento esponenziale", ha dichiarato Lothar Wieler, il presidente del Robert Koch Institute che nel paese coordina la ricerca sulle malattie infettive. Se i tedeschi non rispetteranno le misure varate per il contenimento della diffusione dei contagi, nei prossimi mesi potrebbero esserci dieci milioni di casi, ha aggiunto. 

La misura più importante raccomandata dall'infettivologo è il distanziamento sociale per tutti gli 80 milioni di tedeschi. Sono stati fino a ora confermati in Germania quasi 8.200 casi di Covid-19, mille in più di ieri.


La cancelliera tedesca Angela Merkel oggi ha presieduto un consiglio dei ministri dedicato alle nuove misure da adottare per fare fronte all'emergenza, al rimpatrio di decine di migliaia di turisti tedeschi rimasti bloccati all'estero e alla circolazione delle merci oltre i confini. Durante la riunione, i ministri hanno mantenuto una distanza di sicurezza fra loro.