Coronavirus, quasi 1.900 vittime totali; morto il direttore dell'ospedale di Wuhan

L'Organizzazione Mondiale della sanità comunque cerca di rassicurare e di evitare che si diffonda il panico: il virus ha un tasso di mortalità del 2%, poco rispetto al numero dei contagiati

Coronavirus

Coronavirus

globalist 18 febbraio 2020
Il Coronavirus miete un'altra vittima tra i medici e gli infermieri che stanno lavorando giorno e notte per curare i pazienti infetti e arginare il contagio del virus: si tratta di Liu Zhiming, direttore del Wuchang Hospital di Wuhan. Aveva 51 anni.
Nel frattempo, il numero delle vittime del nuovo virus è arrivato a 1.873, con 73.335 contagi, con circa 900 persone infette fuori dalla Cina. 
L'Organizzazione Mondiale della sanità comunque cerca di rassicurare e di evitare che si diffonda il panico: il Coronavirus infatti, fuori dalla provincia di Hubei dove è scoppiato il focolaio, colpisce una parte minima della popolazione e il suo tasso di mortalità è molto basso, al 2%.