Stati Uniti, scivola dalla seggiovia e la giacca gli si impiglia attorno al collo: uomo muore soffocato

Jason Varnish è morto così nella stazione sciistica di Vail in Colorado. Alcuni testimoni hanno riferito che il sedile non era stato abbassato bene.

Seggiovia

Seggiovia

globalist 16 febbraio 2020

Tragedia sulle montagne del Colorado dove Jason Varnish uomo di 46 anni originario del New Jersey ha perso la vita rimanendo soffocato dalla sua stessa giacca dopo essere scivolato dalla seggiovia. Il fatto è accaduto nella stazione sciistica di Vail.


La società che gestisce il plesso ha confermato le dinamiche spiegando che l’uomo è stato soccorso subito ma che i tentativi di rianimazione non hanno sortito effetto. Il fatto è stato classificato come un incidente: secondo alcune testimonianze il sedile non sarebbe stato del tutto abbassato lasciando uno spazio pericolante.


Il coroner della Contea Eagle Kara Bettis ha ricostruito la circostanza, spiegando che dopo la caduta dell’uomo il suo giaccone è rimasto impigliato nel sedile "e si è avvolto attorno alla sua testa e al suo collo, lasciandolo in una posizione che ne ha compromesso la respirazione". Al momento sull’accaduto è aperta un’indagine.