Londra corre ai ripari: nessun rilascio anticipato per i condannati per terrorismo

L'annuncio del segretario alla Giustizia Robert Buckland dopo due attacchi compiuti negli ultimi mesi a Londra da altrettanti condannati dopo essere usciti dal carcere

Terrorismo a Londra

Terrorismo a Londra

globalist 3 febbraio 2020

Il governo britannico proporrà urgentemente una legge per impedire il rilascio automatico dei condannati per terrorismo, che attualmente possono uscire di prigione dopo avere scontato metà della pena.

Lo ha annunciato oggi il segretario alla Giustizia Robert Buckland, citato dalla Bbc, dopo due attacchi compiuti negli ultimi mesi a Londra da altrettanti condannati dopo essere usciti dal carcere.


Tra loro Sudesh Amman, che ieri è stato ucciso dalla polizia a Streatham, nel sud di Londra, dopo avere accoltellato due passanti. L'attentato è stato rivendicato dallo Stato Islamico