Addio Regno Unito: l'Europa rimuove le bandiere inglesi dai suoi palazzi

'Uno shock' sostiene il presidente francese Emmanuel Macron, mentre Ursula Von der Leyen: "Oggi non è la fine, ma un nuovo inizio"

La rimozione della bandiera inglese

La rimozione della bandiera inglese

globalist 31 gennaio 2020

È 'l'alba di una nuova era' per il premier Boris Johnson. 'Uno shock' invece nelle parole del presidente francese Emmanuel Macron: alle 23 inglesi (mezzanotte in Italia) il Regno Unito non farà più parte dell'Unione Europea. E come si vede in questo video, dal Parlamento Europeo e dal Consiglio la bandiera inglese è stata rimossa. È davvero l'alba di una nuova era, resta da vedere se sarà oscura o meno. 

"Vogliamo il miglior partenariato possibile col Regno Unito ma non sarà buono come la membership. Appartenere all'Ue conta. L'esperienza ci insegna che la forza non sta nello splendido isolamento, ma nella nostra unica unione". Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che ha evidenziato: "Oggi non è la fine è un inizio".