L'ex segretario dell'Onu contro Trump sul clima: "Sta dalla parte sbagliata della storia"

Ban Ki-Moon, segretario generale emerito delle Nazioni Unite, nel suo intervento al Youth and Leaders Summit 2020 in corso alla Paris School of International Affairs

Ban Ki-Moon, segretario generale emerito delle Nazioni Unite

Ban Ki-Moon, segretario generale emerito delle Nazioni Unite

globalist 20 gennaio 2020

Un miliardario xenofobo che nel nome del business vuole rovinare il pianeta.
"Senza partenariati globali, nulla può essere fatto. Per quanto potente sia un Paese e ricco di risorse, non c'è nulla che possa fare da solo".



Così Ban Ki-Moon, segretario generale emerito delle Nazioni Unite, nel suo intervento al Youth and Leaders Summit 2020 in corso alla Paris School of International Affairs e dedicato al tema "Prospering in a climate-impacted society".
"Il cambiamento climatico sta alterando il carattere del nostro pianeta e sta creando grandi rischi", aggiunge Ban Ki-Moon ricordando che "l'accordo di Parigi ci fornisce una road map su come affrontare i cambiamenti climatici'' e "posso solo esprimere la mia più profonda preoccupazione e rabbia rispetto alla decisione di Trump di ritirarsi dagli accordi di Parigi".
Su questo, il presidente Usa "si troverà dalla parte sbagliata della storia".