Raid aereo delle forze di Haftar: tre civili morti sotto le bombe vicino Tripoli

L'attacco ha colpito un'infrastruttura nella città di Sawani, situata nella fascia meridionale della capitale, e ha ucciso un imprenditore, suo figlio e un autista che era con loro.

Raid aereo di Haftar vicino Tripoli

Raid aereo di Haftar vicino Tripoli

globalist 1 gennaio 2020
La guerra continua: in Libia, almeno tre civili sono morti nell'ultima notte dell'anno in un bombardamento dell'aeronautica militare legata al generale Khalifa Haftar, l'uomo forte della Cirenaica. 
Lo hanno reso noto fonti della sicurezza legate al Governo di accordo nazionale (Gna), riconosciuto dall'Onu.
Secondo la fonte, il raid ha colpito un'infrastruttura nella città di Sawani, situata nella fascia meridionale della capitale, e ha ucciso un imprenditore, suo figlio e un autista che era con loro.
 Secondo la stessa fonte, all'alba, le milizie legate al Gna, che controlla a fatica la capitale e la sua area metropolitana, sono riuscite a fermare l'avanzata di una colonna Hafter sull'asse Sud, catturare 10 uomini e distruggere altrettanti blindati nella stessa area. Le informazioni non sono state confermate o smentite dal servizio informazione delle forze di Haftar