Alan Kurdi accusa: "Malta ha vietato lo sbarco di una donna incinta e sei bambini"

La Valletta ha negato l'accoglienza a 10 migranti in condizioni critiche. Sea Eye ha ricordato che a bordo della sua nave umanitaria ci sono 32 persone di nazionalità libica soccorse la notte di Natale

Una donna incinta sulla Alan Kurdi

Una donna incinta sulla Alan Kurdi

globalist 28 dicembre 2019

Certo, sono alle prese con l’accusa di aver coperto e protetto gli assassini di Daphne Caruana Galizia e screditati nel paese. Ma il governo laburista maltese continua nella sua politica di porti chiusi.
Malta ha negato lo sbarco a 10 migranti "in condizioni critiche", tra cui una donna incinta e sei bambini, che si trovano a bordo della Alan Kurdi: lo ha reso noto l'Ong tedesca Sea Eye.


In un tweet, Sea Eye ha ricordato che a bordo della sua nave umanitaria ci sono 32 persone di nazionalità libica soccorse la notte di Natale a 17 miglia della costa del Paese nordafricano e all'imbarcazione non è ancora stato fornito un porto sicuro.