Tragedia di Natale: si rovescia una barca e muoiono sette migranti

La barca è stata ritrovata rovesciata vicino alle rive del lago, vicino alla località di Adilcevaz, Turchia. Trasportava pakistani, bengalesi e afgani. In 64 si sono salvati

La barca rovesciata nel lago Van, vicino Adilcevaz in Turchia.

La barca rovesciata nel lago Van, vicino Adilcevaz in Turchia.

globalist 26 dicembre 2019

Un’altra tragedia della disperazione: sette persone sono morte e 64 sono state salvate dall'affondamento di una nave che trasportava migranti pakistani, bengalesi e afgani nel lago Van in Turchia.
Secondo le autorità della provincia le cause dell'affondamento rimangono al momento da chiarire anche se è stato stabilito che l'incidente si è verificato nella notte scorsa, nel lago che si trova a sud-est nella provincia, sulla rotta che abitualmente usano i migranti che cercano di arrivare in Europa.



La barca è stata ritrovata rovesciata vicino alle rive del lago, vicino alla località di Adilcevaz.



Cinque persone sono state ritrovate ormai senza vita vicino alla barca mentre altre due, secondo i media locali, sono decedute subito dopo essere state portate d'urgenza in ospedale.


In 64, invece i superstiti che sono stati trasportati negli ospedali della regione, mentre continuano le ricerche per trovare altri possibili sopravvissuti.
Tutto questo mentre proprio in giorno di Natale la Guardia costiera spagnola aveva salvano dal mare altri 200 migranti.