Corbyn si scusa per la sconfitta: "Duro colpo per chi sperava nel cambiamento"

Il leader laburista in una lettera aperta pubblicata dal Sunday Mirror e dall'Observe ha accettato la sua piena responsabilità.

Jeremy Corbyn

Jeremy Corbyn

globalist 15 dicembre 2019

Un voto dettato molto più dalla Brexit (voluta da molti elettori laburisti) che dalla linea di sinistra-sinistra. Fatto sta che la sconfitta è stata durissima.

E adesso il leader laburista uscente britannico, Jeremy Corbyn, si è scusato oggi per la dura sconfitta subita dal suo Partito alle elezioni di giovedì scorso: in una lettera aperta pubblicata dal Sunday Mirror e dall'Observer, Corbyn ha ammesso le mancanze del Labour ed ha accettato la sua piena responsabilità.
"Non ho alcuna esitazione al riguardo. Il risultato è stato un duro colpo per tutti coloro che hanno così disperatamente bisogno di un vero cambiamento nel nostro Paese", ha scritto: "Mi dispiace che siamo venuti meno e me ne assumo la responsabilità".



Il numero uno del partito, che ha già annunciato le sue dimissioni, ha comunque ribadito di essere "fiero" della campagna elettorale fatta, che ha dato al Paese un messaggio di "speranza". 



Corbyn dovrebbe lasciare il posto all'inizio del mese prossimo: il Partito, ha sottolineato, è deciso a riconquistare la fiducia degli elettori laburisti che lo hanno abbandonato.