Sassoli: "Il demone dell'antisemitismo è tornato ad affacciarsi in Europa"

Il presidente del Parlamento Ue alla mini-plenaria oggi a Bruxelles ha lanciato un preoccupato monito:

Il presidente del Parlamento Ue David Sassoli

Il presidente del Parlamento Ue David Sassoli

globalist 13 novembre 2019
Tutti lo sanno ma per indecisionismo o altro nessuno prende il toro per le corna e l’estrema destra filo fascista, filo nazista e antisemita e islamofoba continua a crescere in Europa.
Così il presidente del Parlamento Ue David Sassoli alla mini-plenaria oggi a Bruxelles ha lanciato un preoccupato monito: “È con incredulità ma anche con immensa rabbia che ci troviamo a constatare come il demone dell'antisemitismo torni ad affacciarsi in Europa. Tornano in mente i purtroppo numerosissimi episodi della storia recente europea. Penso ai tragici fatti di Halle, alla profanazione del cimitero ebraico a Randers, in Danimarca e alle minacce di cui è stata fatta oggetto in Italia, la Senatrice Liliana Segre, cui va il mio caloroso e riconoscente saluto".