Trump, mano libera per avvelenare i mondo: gli Usa cancellano l'accordo di Parigi

Gli Stati Uniti hanno avviato la procedura per l'uscita dall'Accordo sul clima. Gli Usa, insieme a India e Cina, sono il paese più inquinante al mondo

Donald Trump

Donald Trump

globalist 4 novembre 2019
È stato avviato il processo formale di uscita degli Stati Uniti dall'Accordo sul clima di Parigi. Lo ha annunciato il segretario di Stato Mike Pompeo. 
Il presidente Donald Trump ha criticato l'Accordo di Parigi sin dalla campagna elettorale del 2016 e dopo l'insediamento alla Casa Bianca ha cancellato molte delle norme di carattere ambientalista promosse dall'Amministrazione Obama, sostenendo che erano penalizzanti per le aziende Usa. L'effettivo ritiro dall'accordo, firmato nel 2015 da un largo consesso di Paesi, richiederà oltre un anno e, se completato, entrerà in vigore il giorno dopo le elezioni presidenziali del 2020.
L'uscita degli Stati Uniti dall'accordo è particolarmente grave: insieme a India e Cina, gli Usa sono il paese più inquinante al mondo. L'uscita di un colosso di questa portata dall'accordo potrebbe significare che i parametri dovranno essere rimodulati e che ci sarà anche meno tempo per ridurre le emissioni in tempo utile per evitare una catastrofe ambientale.