Top

No Brexit, gli scozzesi tornano a chiedere l'indipendenza dal Regno Unito

Manifestazione a Glasgow: "alla manifestazione ha partecipato anche Nicola Sturgeon, leader dello Scottish National Party e first minister scozzese"

Manifestazione indipendentista degli scozzesi a Glasgow
Manifestazione indipendentista degli scozzesi a Glasgow

globalist

2 Novembre 2019 - 16.28


Preroll

Sono state almeno 20mila le persone che hanno sfilato per le strade di Glasgow per chiedere l’indipendenza della Scozia dal Regno Unito. Alla manifestazione ha partecipato anche Nicola Sturgeon, leader dello Scottish National Party e first minister scozzese. E’ stata la sua prima partecipazione ad un evento indipendentista negli ultimi cinque anni.
“Una Scozia indipendente è più vicina che mai. E’ veramente a portata di mano”, ha affermato la Sturgeon in una dichiarazione diffusa prima della manifestazione di oggi. Ieri, la first minister scozzese ha affermato che intende chiedere entro la fine dell’anno un nuovo referendum per l’indipendenza da Londra.
Le elezioni anticipate del 12 dicembre, chieste dal premier Boris Johnson per uscire dall’impasse politica legata alla Brexit, secondo la Sturgeon sono per la Scozia “la possibilità di sfuggire alla Brexit e mettere il nostro futuro nelle nostre mani”. La leader dell’Snp ha invitato gli elettori scozzesi a votare in massa per il partito, per rafforzare le chance di indipendenza della Scozia.
Nel 2014, nel primo rerefendum per l’indipendenza, il 55 per cento degli scozzesi votarono contro il distacco dal Regno Unito. Tuttavia, nel referendum del 2016 sulla Brexit, il 62 per cento degli elettori in Scozia si pronunciarono a favore della permanenza nell’Unione europea.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage