Ferisce due persone alla moschea di Bayonne: arrestato un ex candidato del Front National

L'uomo ha 80 anni ed è un ex militare. Aveva cercato di dare fuoco al luogo di culto e quando è stato scoperto ha sparato. Un attentato razzista

Attentato islamofobo alla moschea di Bayonne

Attentato islamofobo alla moschea di Bayonne

globalist 28 ottobre 2019
Fascisti e razzisti fino alla vecchiaia:; due persone sono rimaste ferite in un assalto all'esterno della moschea di Bayonne, nel sud della Francia.
Autore del gesto un uomo di 80 anni, Claude Sinke, che nel 2015 era stato candidato nelle liste del Front National di Marine Le Pen.
All'uomo, un ex militare subito arrestato, sono stati sequestrati anche un fucile un ordigno artigianale costruito con una bombola di gas.
Le forze dell'ordine scrivono in una nota che alle "15.20 l'uomo ha tentato di incendiare la porta della moschea di Bayonne. Sorpreso nel suo tentativo da due persone, l'uomo ha aperto il fuoco contro di loro".
Andando via, ha inoltre dato fuoco ad un'automobile. Confermato il ricovero in ospedale delle due vittime di 74 e 78 anni che sono piuttosto gravi. 
L'inchiesta è stata affidata per il momento alla polizia giudiziaria. Ma è chiaro che si tratta dell’ennesimo fanatico di destra imbevuto di razzismo.