Canada, Trudeau vince ma senza la maggioranza

Il presidente aveva vinto con un plebiscito quattro anni fa, ma la sua popolarità è andata affievolendosi

Justin Trudeau

Justin Trudeau

globalist 22 ottobre 2019
Justin Trudeau esce vincitore dalla elezioni in Canada e governerà anche per il secondo mandato, ma stavolta senza la maggioranza assoluta che aveva conquistato quattro anni fa. Il che renderà il suo secondo governo più difficile, dato che sarà costretto a scendere a patti con altri partiti, primo tra tutti quello conservatore guidato da Andrew Scheer, con il quale Trudeau si è mantenuto praticamente in testa a testa. Al terzo posto sono arrivati i Bloc Quebecois, i membri del partito regionale del Quebec. 
Trudeau, che negli ultimi quattro anni ha governato con la maggioranza assoluta, ha visto diminuire la sua popolarità per non essere stato quel premier ''del cambiamento'' che aveva promesso. Il suo impegno ambientale, ad esempio, è stato offuscato dal suo sostegno al progetto di espansione dell'oleodotto Trans Mountain. Abbandonato anche il progetto di mettere in atto una riforma elettorale federale.