Top

Il muro col Messico non è solo un disastro umanitario ma mette a rischio numerosi siti archeologici

Secondo funzionari federali e due esperti che hanno condotto ricerche nella regione, alcuni elementi archeologici lungo il confine hanno già subito danni

Muro col messico
Muro col messico

globalist

18 Settembre 2019 - 19.25


Preroll

La costruzione del muro al confine con il Messico mette a rischio numerosi siti archeologici in Arizona. Lo afferma il National Park Service, secondo cui almeno 22 siti nell’Organ Pipe Pipe Cactus National Monument potrebbero essere danneggiati o distrutti nei prossimi mesi.
Inoltre, come riferisce il Washington Post facendo riferimento al rapporto di 123 pagine del National Park Service, il piano dell’amministrazione Usa di convertire l’attuale recinzione in una barriera d’acciaio potrebbe causare danni irreparabili ai resti non ancora riportati alla luce di antiche popolazioni nel deserto di Sonora. Secondo funzionari federali e due esperti che hanno condotto ricerche nella regione, alcuni elementi archeologici lungo il confine hanno già subito danni mentre gli agenti di frontiera si muovono all’inseguimento di migranti e trafficanti su veicoli fuoristrada.
La zona dell’Organ Pipe Cactus, dove la costruzione è iniziata il mese scorso, è stata una delle più trafficate quest’anno tra i valichi di frontiera dei migranti, un afflusso che include enormi gruppi di adulti e bambini i quali attraversano il deserto per poi consegnarsi agli agenti della dogana Usa, in genere alla ricerca di protezione umanitaria.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile