Benifei (Pd) denuncia Salvini a Strasburgo: "Non ha mai chiarito i suoi rapporti con Savoini"

Lo ha detto nel corso di un dibattito a Strasburgo dedicato all'ingerenza elettorale straniera e la disinformazione europea

Brando Benifei

Brando Benifei

globalist 17 settembre 2019
Il capo della delegazione Pd al parlamento Ue Brando Benifei, nel corso del dibattito a Strasburgo dedicato all'ingerenza elettorale straniera e sulla disinformazione in Europa ha dichiarato: "Abbiamo voluto questo dibattito per chiarire quali pericoli oggi corre la democrazia europea, in quanto ci sono delle forze politiche, ed esponenti politici, che sono nelle mani di potenze straniere, che sono nemici della sovranità nazionale italiana ed europea e che fanno i propri interessi contro gli interessi degli europei, ed il numero uno è Matteo Salvini". 
"Salvini non ha ancora chiarito i suoi rapporti con il faccendiere Savoini", ha aggiunto Benifei annunciando poi l'istituzione di una "commissione speciale per indagare su queste" presunte "interferenze sui processi democratici, con "la Lega che dovrà essere chiamata a rispondere". Gli eurodeputati prevedono una risoluzione ad hoc che sarà dibattuta alla prossima plenaria a inizio ottobre a Bruxelles.