Top

'Colpevole' di essersi opposta a Erdogan, condannata a nove anni la leader dell'opposizione Kaftancioglu

Canan Kaftancioglu è il braccio destro del sindaco di Istanbul Imamoglu, che a giugno ha conseguito una storica vittoria nella città sul Bosforo

Canan Kaftancioglu
Canan Kaftancioglu

globalist

6 Settembre 2019 - 14.57


Preroll

Canan Kaftancioglu, presidente della provincia di Istanbul del principale partito di opposizione turco, il Chp, è stata condannata in primo grado a 9 anni, 8 mesi e 20 giorni con cinque diversi capi di imputazione tra cui compaiono ‘propaganda terroristica’, ‘offesa al presidente della Repubblica’ Erdogan e ‘offesa alla Repubblica turca’. Alla base della condanna ci sono 35 tweet da lei scritti tra il 2017 e il 2018. 
Kaftancioglu è il braccio destro del sindaco di Istanbul Ekrem Imamoglu, che nello scorso giugno ha conseguito una storica vittoria strappando la città al partito di Erdogan. Lo stesso sindaco era presente al processo per solidarietà e ha sposato la linea del partito di opposizone al sultano: “questo processo è una vendetta per il devastante danno di immagine che questa politica donna ha inflitto al potere di Erdogan”.
C’è da specificare che Kaftancioglu non rischia il carcere, perché secondo la legge turca non si viene incarcerati per condanne che non superino i cinque anni. Nessuno dei capi d’accusa alla donna rientra nei parametri e non è stato emesso nessun mandato d’arresto nei suoi confronti. Il caso andrà comunque in appello. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile