Top

Maiorca non vuole più turisti: il gruppo estremista Arran distrugge le auto a noleggio

È successo a Maiorca, principale isola delle Baleari: il gruppo di estrema sinistra Arran ha rilasciato un video in cui vandalizza le auto dei turisti

Un'attivista di Arran con un cartello "Il turismo uccide Maiorca"
Un'attivista di Arran con un cartello "Il turismo uccide Maiorca"

globalist

7 Agosto 2019 - 15.40


Preroll

La Catalogna ha un rapporto molto conflittuale con i turisti e l’ultimo episodio accaduto alla isole Baleari, a Maiorca, ne è una dimostrazione: il gruppo di estrema sinistra Aran, emanazione giovanile di Candidatura d’Unità Popular (Cup), ha postato un video in cui alcuni attivisti hanno vandalizzato delle auto a nolo dei centinaia di turisti che prendono d’assalto le isole nel periodo estivo e che da anni ormai sono al centro di polemiche anche a Barcellona. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Arran è da sempre in prima linea contro il turismo di massa e ha agito finora solamente a Barcellona: poche settimane fa alcuni attivisti si sono incatenati a un palazzo del centro, mentre l’anno scorso due bus turistici sono stati vandalizzati dal gruppo. 
Nonostante le imprese degli attivisti siano sminuite dalla polizia locale (e in effetti, solo una denuncia è arrivata per la vandalizzazione delle auto), il problema del turismo è molto sentito a Barcellona, specie per quanto riguarda la crisi abitativa, uno dei principali argomenti su cui si è fondata la campagna del sindaco Ada Colau: l’incremento esponenziale dei B&B e delle case vacanze ha fatto salire alle stelle il valore delle case in certi quartieri della capitale catalana e molti cittadini hanno cominciato a tappezzare la città per invocare delle zone libere da turisti. Senza contare le continue proteste che riguardano il chiasso lungo le ramblas o al Barrio Gotico. 
Si tratta di una protesta osteggiata dall’estrema destra di Vox, che invece insiste nel “ringraziare i turisti che spendono soldi nelle nostre isole e fanno girare l’economia”. Vox ha inoltre denunciato lo ‘scarso impegno’ della polizia contro gli attivisti di Arran. 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage