Putin e l'estrema destra: il Parlamento europeo vuole la commissione d'inchiesta

Socialisti e democratici vogliono analizzare le influenze di potenze straniere sulle elezioni europee a cominciare proprio da quelle della Russia

Matteo Salvini e altri esponenti di partiti di estrema destra europea

Matteo Salvini e altri esponenti di partiti di estrema destra europea

globalist 17 luglio 2019

Una commissione d’inchiesta, non solo per i presunti fondi sulla Lega dalla Russia di Putin ma anche per tutti i possibili finanziamenti o appoggi o condizionamenti di Mosca rispetto ad altri partiti e movimenti presenti nel Parlamento europeo e non solo: l’idea è venuta dalla delegazione del Pd al gruppo ‘Socialisti e Democratici ed è stata accettata anche da altri gruppi.


Così a settembre potrebbe esserci la costituzione di una commissione speciale per indagare sulla possibilo l’influenza dei russi sulle elezioni europee, tramite finanziamenti o sostegni di altro genere a partiti europei.
La conferma è venuta da Carlo Calenda: "Abbiamo chiesto al gruppo dei Socialisti e Democratici, che la proporrà, l'istituzione di una commissione speciale per analizzare le influenze di potenze straniere sulle elezioni europee”, ha detto l’europarlamentare .a Zapping su Radio 1 parlando del Russiagate. "Non è l'unico caso", ha aggiunto l'eurodeputato.
Non si tratta infatti solo della Lega e del caso Savoini: c’è anche il Rassemblement National di Marine Le Pen, oggetto di inchieste in Francia per i fondi russi ed anche i posti nazisti del Fpo di Heinz Christian Strache, coinvolto pochi mesi fa in uno scandalo sui contatti con i russi che gli è costato la crisi di governo in Austria.
In sostanza si punta a indagare tutte le attività di sostegno dei russi ai partiti di estrema destra in Europa, attività che evidentemente - è la tesi dei socialisti - è finalizzata a mettere a repentaglio il progetto europeo e la stessa democrazia nel continente. E l’idea è anche di chiedere al Consiglio europeo e alla Commissione europea quali misure vogliano mettere in campo per indagare tutte le interferenze esterne, illegali, sul processo democratico europeo.
“E’ necessario istituire una commissione d’inchiesta del Parlamento europeo per indagare sui legami dei partiti di estrema destra con Mosca, per accertarne eventuali finanziamenti occulti e finalità politiche - ha detto l’eurodeputato del Pd Brando Benifei - Non possiamo più sottovalutare quella che si sta configurando come una vera e propria minaccia all’ordine comunitario e alla sua collocazione internazionale”.