Top

La Finlandia gela i capricci di Salvini e Di Maio "Le regole vanno rispettate"

Il premier Antti Rinne commenta l'apertura di una procedura per debito eccessivo: "Con i nuovi governi, dopo le elezioni, queste regole non cambiano".

Il premier finlandese Antti Rinne
Il premier finlandese Antti Rinne

globalist

26 Giugno 2019 - 15.47


Preroll

Da noi gli estremisti di destra e i populisti parlano di un’Europa cattiva, ben sapendo che ci sono regole comuni che tutti rispettano, ci sono deroghe che vengono motivate, ci sono debiti differenti, ci sono Pil diversi e, quindi, le valutazioni fatte sono molto più articolate e nel merito.
Ma da noi, complice un’opinione pubblica poco attenta e soprattutto poco informata, la rappresentazione date della Ue era quella di uno Juncker ubriacone e di un Moscovici che infieriva sull’Italia solo per il giusto di farlo.
La verità è che l’Italia è isolata. E anche grazie al mix di incompetenza e arroganza degli attuali governanti nessuno si ferma a darci una mano.
Anche dalla Finlandia sono arrivate parole chiare: “Ogni Stato membro deve rispettare le regole che sono state concordate insieme. Con i nuovi governi, dopo le elezioni, queste regole non cambiano”.
Così il premier finlandese Antti Rinne a chi chiede la sua posizione rispetto all’apertura di una procedura per debito eccessivo all’Italia, e se questo sia il momento giusto per farlo. “Ad ogni Consiglio cerchiamo di trovare soluzioni che siano le migliori per gli europei, di tutti gli Stati membri”, ha aggiunto.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage