Sea Watch abbandonata in mare e Pietro Bartolo tuona: "Adesso basta, fateli scendere"

I 43 naufraghi sono fermi davanti a Lampedusa vittime del bullismo politico di Salvini. E il medico interviene in loro favore

I rifugiati sulla Sea Watch

I rifugiati sulla Sea Watch

globalist 20 giugno 2019
Poche parole ma chiare: la nostra #GiornataMondialedelRifugiato è bordo della #SeaWatch3, insieme ai 43 naufraghi soccorsi lo scorso 12 giugno e lasciati in alto mare dall’Italia e dall’Ue.
Da oltre 8 giorni privati dei loro diritti fondamentali e di un porto sicuro
E poi il medico di Lampedusa Pietro Bartolo, ora parlamentare europeo: "Nella Giornata Mondiale del Rifugiato si sprecheranno parole a favore dei migranti, mentre 43 persone restano bloccate a bordo della Sea Watch. Segno di una becera propaganda, consumata ancora una volta sulla pelle della gente. Adesso basta, fateli scendere".