La leader della Cdu attacca i post-nazisti di Afd: "Responsabili di odio e violenza"

Lo ha detto Annegret Kramp Karrenbauer, delfina della cancelliera: "le indagini puntano su un attivista di Afd per l'omicidio di Luebcke. Non può esserci alcuna alleanza"

L?estrema destra post nazista cresce in Germania

L?estrema destra post nazista cresce in Germania

globalist 19 giugno 2019
Annegret Kramp-Karrenbauer, erede di Angela Merkel alla guida della Cdu, ha chiuso qualsiasi porta a eventuali alleanze con l'estrema destra di Alternative für Deutschland (Afd) dopo che le indagini hanno puntato proprio su un attivista del partito per l'omicidio di Walter Luebcke, politico della Cdu che aveva espresso posizioni a favore dei migranti. 
La delfina di Angela Merkel, oggi a Parigi, secondo i media tedeschi chiude dunque ogni porta a qualsiasi tipo di collaborazione tra i Cristiano democratici ed i populisti di destra, nei giorni scorsi auspicata da esponenti anche di spicco del partito della cancelliera. "Non puo' esserci alcuna forma di cooperazione con l'AfD", ha ribadito Kramp-Karrembauer. Intanto, mentre gli investigatori continuano le indagini approfondendo la pista di una rete estremista di destra dietro Stefan E., attualmente detenuto in isolamento in un carcere di massima sicurezza, l'Associazione dei Comuni tedesca, equivalente all'Anci in Italia, denuncia l'esistenza di vere e proprie "liste della morte" di organizzazioni neonaziste e di destra in cui sono compresi amministratori locali che, viene spiegato, "non dispongono di nessuna protezione".