Finisce l'era May: Theresa in lacrime si dimette il 7 giugno

L'annuncio dell'addio alla guida dei Tory: "Ho fatto tutto quello che potevo per far votare l'accordo Brexit, purtroppo non ci sono riuscita"

May annuncia le dimissioni per il 7 giugno

May annuncia le dimissioni per il 7 giugno

globalist 24 maggio 2019

Il suo addio era stato annunciato nelle ultime ore. L’annuncio che ci si aspettava è arrivato: dal 10 di Downing Street Theresa May ha annunciato che si dimetterà il 7 giugno, dopo la visita di Trump. Lascerà la guida del partito dei Tory dopo settimane di trattative, di discussioni, di pressioni. 


Il suo successore sarà scelta la settimana prossima: “Ho fatto tutto quello che potevo per convincere la Camera dei Comuni a votare l’accordo - ha detto - ma purtroppo non ci sono riuscita”. Ha ribadito il suo dispiacere per non avercela fatta e ha ripetuto la frase che aveva detto quando era stata investita dell’incarico di primo ministro: “Essere premier significa lottare contro le più clamorose ingiustizie”.


Voci di dimissioni della premier circolavano già da settimane, dopo il terzo no all’accordo negoziato con Bruxelles. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la reazione - dell’opposizione ma anche di una parte di maggioranza - alle nuove proposte della premier sull’intesa per la Brexit.